Avanti Indietro Indice

Software-RAID HOWTO

Linas Vepstas, linas@linas.org

v0.54 21 Novembre 1998


RAID sta per "Redundant Array of Inexpensive Disks", un modo per creare un sottosistema di dischi veloce e affidabile da una serie di dischi singoli. RAID può proteggere da un malfunzionamento del disco e può anche migliorare la situazione di un solo disco in caso di un malfunzionamento. Questo documento è un tutorial/HOWTO/FAQ per gli utenti delle estensioni MD del kernel di Linux, dei tools ad esse associati, e del loro uso. Le estensioni MD implementano RAID-0 (striping), RAID-1 (mirroring), RAID-4 e RAID-5 tramite software. Così, con le MD, non sono richiesti hardware o controller speciali per ottenere molti dei benefici della tecnologia RAID. Documentazione tradotta da Marco Meloni - eventuali suggerimenti o correzioni della traduzione italiana e contributi in italiano per l'autore possono essere inviati al traduttore: ( tonno@stud.unipg.it )

Preambolo

(la licenza viene riportata anche in inglese. ndt)
Questo documento è copyright di Linas Vepstas ( linas@linas.org) e viene distribuito nei termini della licenza GPL. Il permesso di usare, copiare, distribuire questo documento per qualsiasi utilizzo è concesso a patto che il nome dell'autore e dell'editore e questo preambolo appaiano in ogni copia e/o documento, e che una versione non modificata di questo documento sia resa liberamente disponibile. Questo documento è distribuito nella speranza che sia utile ma SENZA ALCUNA GARANZIA né espressa né implicita. Anche se ogni sforzo è stato fatto per assicurare la accuratezza delle informazioni documentate qui di seguito, l'autore / editore / curatore NON SI ASSUME RESPONSABILITÀ per qualsiasi errore, o per qualsivoglia danno, diretto o consequenziale risultante dall'uso delle informazioni contenute in questo documento.
This document is GPL'ed by Linas Vepstas (linas@linas.org). Permission to use, copy, distribute this document for any purpose is hereby granted, provided that the author's / editor's name and this notice appear in all copies and/or supporting documents; and that an unmodified version of this document is made freely available. This document is distributed in the hope that it will be useful, but WITHOUT ANY WARRANTY, either expressed or implied. While every effort has been taken to ensure the accuracy of the information documented herein, the author / editor / maintainer assumes NO RESPONSIBILITY for any errors, or for any damages, direct or consequential, as a result of the use of the information documented herein.

RAID, anche se concepito per aumentare l'affidabilità del sistema tramite la ridondanza, può anche portare ad un falso senso di sicurezza e confidenza quando usato impropriamente. Questa falsa confidenza può portare a disastri ancora maggiori. Si noti in particolare che RAID è progettato per proteggere in caso di un funzionamento anomalo *del disco*, non in caso di un calo di tensione o di un errore dell'operatore. Cali di tensione, kernel di sviluppo contenenti errori o operatori/amministratori di sistema possono portare ad un danneggiamento non recuperabile dei dati! RAID *non* sostituisce il normale backup del sistema. Quindi sappiate cosa state facendo, fate sempre delle prove, state sul chi vive!

1. Introduzione

2. Considerazioni su RAID

3. Considerazioni sul setup e sull'installazione

4. Riparare gli errori

5. Risoluzione dei problemi di installazione

6. Hardware & Software Supportato

7. Modificare una installazione preesistente

8. Domande sulle performance, sui tool e domande stupide in genere

9. RAID ad Alta Affidabilità

10. Domande che attendono risposta

11. Desiderata di MD e del relativo software


Avanti Indietro Indice

Hosting by: Hurra Communications GmbH
Generated: 2007-01-26 17:56:22